Sigaretta Elettronica: a New York il Primo Morto [Shock]

La prima vittima da e-cigarette a New York è un ragazzo diciassettenne.

L’e-cigarette è stata la causa della morte di un ragazzo di 17 anni originario del Bronx, come dichiarato da Andrew Cuomo, il politico a capo dello Stato di New York.

Il ragazzo era stato ospedalizzato nelle ultime settimane di settembre a causa di una patologia delle vie respiratorie, connessa all’uso della sigaretta elettronica. La morte dell’adolescente si aggiunge alle 18 vittime da e-cigarette.

Il governatore di New York ha aggiunto che negli ospedali del suo Stato, il personale sanitario ha riportato 110 fascicoli relativi a polmoniti pesanti, dove l’età dei malati oscillava dai 14 ai 69. La totalità dei malati aveva fumato la sigaretta elettronica.

Il mese passato, l’amministrazione newyorkese aveva vietatole e-cigarette profumate, per limitarne la diffusione, in particolare tra i giovani.

Il Centers for Disease Control, l’organo statale in materia sanitaria, ha riferito che dal primo ottobre sono state 1.080 le persone con difficoltà respiratorie connesse al consumo di e-cigarette.

FABIO ROMANDI

Sono affascinato dal mondo delle sigarette elettroniche e di metodi alternativi al fumo tradizionale. Da anni ricerco e mi tengo informato sull’argomento e ci tengo a condividere questo sapere con gli altri tramite questo portale.

Torna alla homepage